La linea sottile tra tradizione e creatività

Oggi vi presentiamo, in una maniera un po’ diversa dal solito, Gabriele Zucchelli, lo chef dell’Osteria al Cantinì dal 2017. A soli 22 anni, ha iniziato infatti a ricoprire questo ruolo nel nostro ristorante a Borno, dopo aver ottenuto il diploma alla scuola alberghiera e fatto esperienze in brigate sul lago di Garda ed in Svizzera.

Un’intervista per aiutarvi a conoscerlo meglio, d’altronde solo così potete sentirvi a casa

Gabriele, ci racconti come è nata la passione per la cucina?

Nasce molto tempo fa, quando ero piccolo, mentre guardavo (e se ero fortunato, aiutavo) mia nonna a preparare il pranzo. Un ricordo indelebile che ha forgiato questa mia passione per la cucina.

Tradizione e creatività: qual è per te l’ingrediente più importante?

Per me la tradizione non preclude la creatività, non c’è nulla di vecchio e nulla di moderno. La conoscenza delle origini è fondamentale per permetterne una rispettosa rivisitazione, solo così si può adattare un piatto a dei gusti più contemporanei.

Ci sveli il piatto che sogni di cucinare?

Mi capita di sognare ingredienti, gusti, profumi, che appartengono ad un piatto che però non vedo mai realizzato. Nella mia cucina inseguo quel sogno, cerco odori che mi diano le stesse sensazioni. Ad oggi non sono ancora riuscito a replicarlo e quindi il piatto che sogno di cucinare è sempre il prossimo.

Gabriele all’opera

Qual è la tua spezia preferita?

Decisamente il pepe, ne esistono molteplici tipi e la scelta determina la riuscita finale del piatto. Nella mia cucina non deve mai mancare!

Quali sono le tue fonti di ispirazione?

Tengo d’occhio i grandi chef: Marchesi, Bocuse, Moroni, ma la passione che mi ha tramandato mia nonna per la cucina, la decreta la mia più grande fonte di ispirazione.

Gabriele, raccontaci un po’ di te, quali sono le tue passioni, oltre ai fornelli?

Amo guardare lo sport, conoscere nuovi posti, viaggiare. Tutto ciò mi arricchisce e mi aiuta a crescere anche nel lavoro. Sono curioso e immortalare con la mia macchina fotografica nuovi luoghi e culture mi permette di ricordare.

Gabriele Zucchelli, giovane chef alla guida dell’Osteria al Cantinì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi seguire facilmente le nostre storie?
Iscriviti alla nostra Newsletter!

Iscriviti alla nostra Newsletter
per restare sempre aggiornato

Ci stai cercando?
Eccoti qualche aiuto!

Locale

a Borno / BS
Via Vittorio Emanuele, 15

Telefono

Orari

Ven 18-21
Sab-dom 12-14 | 18-21

Seguici
Il tuo carrello